Il bacino delle scimmie è notevolmente più largo rispetto a quello umano. Avendo, le prime, un'alimentazione prevalentemente vegetariana, quindi ricca di cellulosa, difficile da digerire, necessitano di un largo bacino per contenere un intestino più lungo. Col passaggio alla savana l'alimentazione è diventata più onnivora. Inoltre la deambulazione bipede richiedeva un'andatura equilibrata e quindi per entrambi i motivi il bacino si è notevolmente ridotto. Camminiamo e corriamo più in asse ma il parto è diventato particolarmente difficoltoso. Occorre ricordare a tal proposito che nella nostra specie il momento del parto viene anticipato di vari mesi, rispetto al completo sviluppo fetale, proprio per i problemi prima menzionati.








Copyright © 2019 . All Rights Reserved.

Design by  ebosi