La selezione stabilizzante, un processo sempre operante in tutte le popolazioni, comporta l'eliminazione degli individui con caratteri estremi.

In questo modo molte forme mutanti sono probabilmente eliminate subito, (spesso nello zigote o nell'embrione).

Incontriamo un momento di selezione stabilizzante quando l’ambiente rimane costante.

La selezione stabilizzante agisce contro gli individui che si discostano troppo dalla media perchè gli organismi con maggiori possibilità di riprodursi sono quelli con fenotipi prossimi alla media della popolazione.

calotta cranica di un Australopiteco con i fori dei denti del leopardo Leopardo di oggi. La distanza tra i denti e quindi la grandezza complessiva è rimasta invariata

 

 








Copyright © 2019 . All Rights Reserved.

Design by  ebosi