le religioni monoteiste sono: Ebraismo, Cristianesimo, Islam

 

L'Ebraismo è la religione degli Ebrei, la più antica fra le grandi fedi monoteistiche.
Le origini di questa religione sono scritte nella Bibbia ebraica, il testo sacro degli Ebrei.
Il capostipite degli Ebrei è Abramo e suo figlio Isacco. Gli Ebrei rappresentano la maggioranza nello stato di Israele, sono però diffusi come minoranza in Europa, Medio Oriente ed Americhe.
L'Ebraismo è una religione "chiusa", non accettano quindi convertiti, Si diventa Ebrei soltanto per nascita (o matrimonio). Numericamente nel mondo sono molto pochi ma sono molto importanti nel campo culturale (scrittori, filosofi , registi), nel campo economico ( banche, multinazionali, industrie) ed anche nel campo scientifico.

Nel mondo sono meno del 0,2 % ma rappresentano il 20% dei premi Nobel.

Lo stato di Israele, pur essendo molto piccolo è leader mondiale in campi come: l'informatica, la difesa, le biotecnologie, l'agricoltura.

 
Il Cristianesimo è - in ordine cronologico - la seconda fra le grandi fedi monoteistiche.
Nasce infatti più di duemila anni fa nella terra di Israele dalle parole di  Gesù di Nazareth. Alla Bibbia degli Ebrei (Antico Testamento) i Cristiani sommano il Vangelo (Nuovo Testamento).

E' la religione prevalente in Europa, Africa Meridionale e nelle Americhe. I Cristiani si suddividono in:

Cattolici, Protestanti, Ortodossi e Copti (in Africa). Tale suddivisione ha dato origine nei secoli passati a moltissime guerre di religione. Come l'Islam è una religione proselitista cioè i suoi adepti avrebbero il dovere di diffondere tale religione.


L'Islam è - in ordine cronologico - la terza e ultima fra le grandi fedi monoteistiche.
Nasce in seguito alla predicazione di Maometto, considerato dai Musulmani l'ultimo dei Profeti inviati da Dio (Allah). Tutti gli islamici si ritengono discendenti da Ismaele, figlio naturale di Abramo.

Il libro sacro degli islamici è il Corano. Dopo la morte di Maometto si sono divisi fra Sunniti e Sciiti. Tale divisione è ancora presente e causa di guerre come quella in Siria, in Yemen e in Afganistan.

Anche gli Islamici avrebbero il dovere di diffondere la loro religione, pertanto spesso (come i Cristiani) entrano in conflitto con le religioni vicine. L'Islam nasce in Arabia ma è diffuso in tutto il Medioriente, Africa e Asia Meridionale.

 

Le principali religioni politeiste sono:

L'Induismo: professato in India ed in Indonesia ed Indocina (come minoranza). Questa religione nasce circa due millenni prima di Cristo nella valle dell'Indo (da qui il nome). Riunisce diverse religioni e pratiche religiose non sempre uguali nelle diverse zone. Fra le tante caratteristiche che la distinguono dalle religioni monoteiste ricordiamo la metempsicosi, o reincarnazione e la sociètà divisa i caste, aspetti non sempre compatibili con una società moderna.

Il Buddismo è l'altra grande religione politeista .Originato dagli insegnamenti dell'asceta itinerante indiano Buddha (VI, V sec. a.C.), nasce in India ma si è diffusa soprattutto nella restante parte dell'Asia.

 

L'animismo, è quell'insieme di religioni o culti nel quale viene attribuita qualità divina o soprannaturale a oggetti, luoghi o esseri materiali.

I culti animisti sono per lo più praticati dalle popolazioni non ancora raggiunte – o non profondamente condizionate – dalle forme moderne di civiltà.

Nel mondo gli animisti sono sparsi nell’America latina e nell’estremo Nord del continente americano, in Africa centrale e meridionale, in Siberia, in Asia centrale e orientale, in Indonesia, Australia e Nuova Zelanda.

 

 








Copyright © 2021 . All Rights Reserved.

Design by  ebosi