I ruminanti possono ingerire una notevole quantità di materiale vegetale, quasi senza masticarlo, accumulandolo nel primo dei tre prestomaci, il rumine. Qui, ad opera di specifici batteri, muffe e protozoi cellulosolitici, ha inizio una prima demolizione delle fibre vegetali. A distanza di alcune ore dall’ingestione primaria, avviene il processo della ruminazione (riflesso mediante il quale l’animale rigurgita nella cavità orale il materiale vegetale grossolanamente frammentato).

 nel rumine si moltiplicano un'infinità di microrganismi come: protozooi, batteri e muffe. Questi operano una digestione e fermentazione del materiale ingerito, e moltiplicandosi producono proteine, acidi grassi, acido acetico, vitamine ecc. non presenti nel cibo ingerito. Il tutto diventerà prezioso per la successiva digestione del ruminante nel successivo abomaso (stomaco).

 

rumine 
 








Copyright © 2020 . All Rights Reserved.

Design by  ebosi