La fronte è diventata sempre più alta per far posto ai lobi cerebrali frontali, sede delle funzioni cerebrali superiori. I tori sopraorbitali, molto evidenti in tutti i primati, si sono progressivamente ridotti fino a scomparire nell'Uomo moderno.

Il volume del cranio passa dai 390 cc. degli australopitechi fino ai 1400-1500 del Neanderthal per poi ridusrsi ai 1350 cc circa dell'Uomo Moderno.
Nei primati arboricoli il foro occipitale si inseriscie obliquamente, negli ominidi invece l'andature eretta richiede un cranio esattamente sopra la colonna vertebrale, il foro occipitale pertanto è orizzontale

 








Copyright © 2019 . All Rights Reserved.

Design by  ebosi